Come abbassare la pressione alta: sintomi e rimedi naturali

Se sospettiamo che per qualsiasi motivo abbiamo la pressione alta, dobbiamo monitorarla e agire. E non solo per abbassarlo in tempo, ma per mantenerlo a livelli normali, che non rappresentano un rischio per la nostra salute.

Come abbassare la pressione alta: sintomi

I sintomi dell'ipertensione sono difficili da rilevare, poiché alcuni possono essere dovuti a molte altre cause, ma in generale sarebbero i seguenti: stanchezza abituale, vertigini, pesantezza e scarsa agilità, frequenti mal di testa . Non sono sintomi molto specifici per questa malattia, ma se li sperimentiamo frequentemente, la cosa più consigliabile è andare dal medico o in farmacia, per prendere la nostra pressione sanguigna il prima possibile.

Una tensione normale sarebbe intorno a 120-129 e la caduta non sarebbe più di 80. Questi sono i due parametri di misurazione della tensione comuni. Se le misure alte e basse derivano da queste misure, avremo l'alta tensione. In questo caso, e se il problema è ricorrente, dovremmo consultare un medico il prima possibile.

Secondo gli esperti medici, l'ipertensione provoca principalmente problemi cardiaci (insufficienza cardiaca), come problemi arteriosi (aneurisma), cervello (ictus) o reni (insufficienza renale) . Queste malattie sono molto gravi, ecco perché è così importante monitorare la pressione sanguigna.

Le principali cause di una tensione più alta del normale possono essere genetiche, ma anche di abitudini di vita: cattiva alimentazione, vita sedentaria, poco riposo, stress, ecc. Per correggere queste situazioni, esistono diversi metodi per abbassare la pressione alta, che sono sempre raccomandati dai medici e che dovresti tenere a mente.

Rimedi domestici per l'ipertensione

Secondo le opinioni di vari medici, la chiave per abbassare la pressione alta è acquisire una serie di abitudini per avere una vita più sana in questione:

  • Limitare il sale nella dieta quotidiana, cercando di raggiungere meno di 5 grammi al giorno. Il sodio è pericoloso per lo stress.
  • Moderato consumo di alcolici e mai eccessivo. L'alcool ha un effetto ipertensivo piuttosto potente.
  • Dieta sana a base di cibi a basso contenuto di grassi, pesce azzurro, verdure, frutta e verdura, riducendo il consumo di carne rossa e cibi preparati.
  • La perdita di peso se si è in sovrappeso, è molto positiva. I medici calcolano che la perdita di peso di circa 5 chili aiuta a ridurre l'ipertensione, poiché il sovrappeso è uno dei motivi dell'aumento della pressione sanguigna.
  • Esercizio fisico regolare e moderato circa 30 minuti minimo cinque giorni a settimana. L'esercizio fisico è molto salutare per il cuore e riduce i fattori di rischio. Esercizi come l'aerobica o il pilates possono aiutarti a mantenerti in forma, in un precedente articolo abbiamo già mostrato come fare pilates a casa.
  • Consumo massiccio di pere e banane, ricche di potassio, che riducono l'azione del sodio nel nostro corpo.

Tutte queste misure porteranno anche alla perdita di peso, il che è molto positivo perché le persone obese sono più inclini all'ipertensione . Se desideri ulteriori consigli su come perdere peso senza influire negativamente sulla tua salute, ti lasciamo questo post per approfondire i nostri consigli.

D'altra parte, se si tratta di una malattia cronica, i medici spesso prescrivono farmaci per prenderli su base giornaliera.

Altri consigli per abbassare la pressione alta

Se per definizione abbiamo una tensione che tende ad aumentare e siamo sottoposti a cure mediche, la cosa più comoda è comprare un misuratore di pressione sanguigna e prendere la tensione ogni giorno a casa . Ci sono una serie di idee e suggerimenti utili anche per aiutare a ridurre la pressione alta, anche se stai assumendo farmaci.

  • Ci sono alimenti che aiutano a mantenere la tensione nei parametri normali: aglio, cipolla, sedano ed erbe aromatiche favoriscono una buona circolazione, mentre il carciofo o il tè verde sono ottimi diuretici per eliminare i liquidi e perdere peso.
  • Evita, per quanto possibile, cibi molto piccanti, alcool o cibi che contengono sodio, come le salsicce.
  • Smettere di fumare riduce il rischio di malattie cardiache, che sono sempre strettamente legate agli sbalzi di tensione. Se non sai come farlo, ti aiutiamo a raggiungerlo nel seguente articolo su come smettere di fumare per migliorare la qualità della vita.
  • Ridurre il consumo di caffeina, poiché aumenta la pressione sanguigna, sebbene il suo consumo moderato non sia pericoloso né abbia effetti dannosi sulla salute.
  • Lo stress è uno dei nemici più pericolosi per aumentare la pressione sanguigna. Cerca di concentrarti su ciò che deve essere fatto quotidianamente e senza essere sopraffatto. Subirai meno stress e la tua tensione ti ringrazierà.
  • Concediti del tempo quotidiano per rilassarti e goderti momenti di calma.

Con questi suggerimenti su alimentazione, esercizio fisico e abitudini di vita sane, puoi mantenere la pressione sanguigna a livelli normali. Tuttavia, se sei soggetto ad alta pressione sanguigna, è consigliabile misurare la pressione sanguigna a casa e se è alta, prova a consumare poco o nessun sale quel giorno, per rimisurarla poche ore dopo.

In ogni caso, e se sei una delle persone che hanno la pressione alta (non preoccuparti, è una delle malattie più comuni nella popolazione e ha una soluzione), si consiglia di andare dal medico il più presto possibile, in modo che ti medichi regolarmente. e quindi essere in grado di abbassare la pressione alta e mantenerla a livelli normali.

Articoli Correlati