Quanto viene addebitato per la disoccupazione nel 2020: importi massimi e minimi

La disoccupazione può essere addebitata in diversi modi. La prima cosa è differenziare se si tratta di una disoccupazione o di una prestazione contributiva (disoccupazione per aver contribuito per un anno o più), una prestazione di disoccupazione (aiuto familiare, età superiore a 52 anni, contributo insufficiente ...) o aiuto straordinario (RAI E sete).

In modo che tu sappia quanto viene addebitata la disoccupazione nel 2020, spieghiamo ciascuno dei casi in modo da sapere quale aiuto hai a seconda della situazione in cui ti trovi. Prendi nota e non perdere alcun dettaglio, iniziamo!

Massimo e minimo della prestazione contributiva

Ogni situazione, in particolare, l'importo da addebitare sarà diverso. Per sapere quale sussidio di disoccupazione corrisponde a te nel caso di avere 360 giorni di contributi o più, è necessario calcolarlo in base alla base normativa. La base normativa si riferisce alla media della base contributiva che il lavoratore ha avuto negli ultimi sei mesi. Più hai pagato, più a lungo puoi usufruire dei vantaggi SEPE.

Per legge, è stabilito che le seguenti percentuali sono applicate per calcolare ciò che il lavoratore addebiterà: durante i primi sei mesi di disoccupazione, il lavoratore addebiterà il 70% della sua base normativa . Trascorso questo tempo, dal settimo mese inizierà a raccogliere il 50% di esso. Pertanto, ogni lavoratore sarà calcolato ciò che addebiterà individualmente e, come abbiamo detto, dipenderà da ciò che ha contribuito negli ultimi sei mesi. Ad esempio, se hai lavorato negli ultimi sei mesi con un libro paga di 1.000 euro, nei primi sei mesi guadagnerai 700 euro al mese, ma dal settimo mese guadagnerai 500 euro al mese .

Si dovrebbe anche tenere presente che le indennità di disoccupazione stabiliscono limiti massimi e minimi . Inoltre, tali importi saranno applicabili a condizione che l'ultimo contratto sia stato a tempo pieno. Te lo spieghiamo più dettagliatamente di seguito:

  • Il beneficio fiscale minimo senza figli a carico è pari all'80% dell'IPREM (indicatore pubblico di reddito per effetti multipli) o, a parità di importo , a 501,98 euro .

  • L'indennità minima di disoccupazione con uno o più figli a carico sarebbe del 107% dell'IPREM, ovvero 671,40 euro . Questi limiti sono applicabili fintanto che hai lavorato a tempo pieno.

  • Nel caso di lavoro part-time, i limiti minimi saranno compresi tra 248,50 e 250,99 senza figli a carico e tra 334,87 e 335,70 se si hanno figli .

Per quanto riguarda gli importi massimi della prestazione contributiva, questi sono i limiti che è possibile raccogliere:

  • L'indennità di disoccupazione massima senza figli a carico sarà del 175% dell'IPREM, ovvero 1.098,09 euro .

  • Con un figlio a carico, riceverai il 200% dell'IPREM, che è di 1.254,86 euro al mese. Con due o più figli, l'importo massimo sarà di 1.411,83 euro .

Quanto viene pagato in disoccupazione

Nel caso delle indennità di disoccupazione, ogni mese viene addebitato un importo fisso, pari all'80% dell'IPREM, ovvero 430.237 euro . Al momento non vi sono aumenti rispetto all'anno precedente. È importante sapere che verranno addebitati i 430,27 euro al mese nei casi in cui l'ultimo contratto del lavoratore era a tempo pieno.

Altrimenti, se l'ultimo contratto era part-time, il sussidio verrà parzialmente ricevuto nella stessa proporzione. Ad esempio, se un lavoratore ha accumulato contributi per sei mesi e il suo ultimo contratto di 15 giorni è stato part-time, riceverà il 50% dell'indennità di disoccupazione, vale a dire 215,13 euro al mese . Per questo motivo è importante tenerlo presente quando si firma un contratto part-time. Ciò porterà a situazioni ingiuste, poiché la distorsione influisce su tutti i sussidi, tranne quelli di età superiore ai 52 anni . È l'unico in cui viene addebitato il 100% (430,27 euro) anche se l'ultimo contratto era part-time.

Importo delle sovvenzioni SED e RAI

SEPE offre anche aiuti straordinari. Sono i seguenti:

  • RAI (reddito da inserzione attiva) : vengono addebitati 430,27 euro al mese.

  • SED ( sussidio di disoccupazione straordinario) : in caso di addebito uguale ai sussidi ordinari, 430,27 euro al mese.

Tali sovvenzioni non hanno registrato alcun aumento nel 2020 rispetto all'anno precedente. Perché per il momento, non vi è stata alcuna modifica dell'IPREM, che è di 537,84 euro al mese, o per lo stesso, 6.454 euro all'anno.

D'altra parte, vi è anche un reddito massimo per accedere ai sussidi, alla RAI e alla SED, che è il 75% della SMI (salario minimo interprofessionale). Se consideriamo che lo SMI quest'anno è di 950 euro al mese, il limite di affitto per queste sovvenzioni sarà di 712,50 euro al mese .

Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi e, se hai bisogno di ulteriori informazioni, puoi sempre visitare il sito Web SEPE su Internet o andare all'ufficio più vicino per scoprire cosa viene addebitato in caso di disoccupazione in base alla tua situazione.

Articoli Correlati