Come scrivere da solo o solo secondo la RAE

Secondo il dizionario della Royal Academy, "solo" significa diverse cose, tutte correlate: come aggettivo, indica che il nome non è accompagnato, in solitudine, come sostantivo, identifica il gioco di carte più comunemente chiamato "solitario" e come avverbio è sinonimo di "solo".

Sebbene in tutti e tre i casi sia la stessa parola ad essere pronunciata esattamente la stessa, quindi un accento diacritico non dovrebbe essere usato in nessun caso, l'uso della tilde è facoltativo .

Per studiare le diverse regole di ortografia, abbiamo già visto come scrivere questo, questo o questo? Successivamente, ti diciamo come evitare errori quando metti in evidenza le differenze tra solo e solo.

Differenze tra solo e solo

Per cominciare, "solo" è una parola non stressata che, essendo finita in una vocale, non dovrebbe essere sottolineata. Tuttavia, ci sono due usi comuni della parola "solo", come aggettivo e come avverbio, e l'usanza è sempre stata quella di usare una tilde diacritica per differenziare il secondo significato. Vale a dire, quando si intende utilizzare la parola "solo" come sinonimo di "solo", è indicato con una tilde nel primo o.

Questa è la norma ortografica che è stata insegnata nella scuola per decenni e la norma con cui la maggior parte della popolazione gestisce. Tuttavia, pochissime persone sono consapevoli del fatto che lo standard di ortografia ufficialmente stabilito per l'uso della tilde quando "solo" è un avverbio indica che è solo qualcosa di opzionale, quindi in realtà non accentuarlo non lo è, in nessun caso un errore di ortografia .

Quindi, importa se metti un accento o no? Bene, no: puoi scegliere di non enfatizzare il "solo" usato come un avverbio, e questo sarebbe corretto, ma non dovresti mai sottolineare il "solo" usato come aggettivo o sostantivo e, soprattutto, devi essere coerente: se scrivi un testo e la parola "solo" (usata come avverbio) appare più volte, gli stessi criteri devono essere seguiti in ogni momento, in modo che si possa dire che viene seguita una sola regola. Non rispettare la coerenza, sebbene non sia punibile dal punto di vista ortografico, toglie valore ai testi.

Per fare un esempio, in una frase come "solo uno che è solo suona da solo", puoi usare una tilde nel primo "solo", oppure no. Ma gli altri due "solo" non dovrebbero mai essere stressati. E se, in seguito, scrivi di nuovo "da solo" nel senso di "solo", la forma di scrittura scelta la prima volta deve essere rispettata .

Recenti controversie con la SAR su soli o solo

Recentemente, la Royal Spanish Academy of Language (RAE) ha avviato una battaglia intellettuale per l'eliminazione o la riduzione degli accenti diacritici, e questo ha influenzato gli usi accettati della tilde con le parole "solo" e "solo". Nel 2010, le ventidue Accademie di lingue, riunite a Guadalajara (Messico), hanno concordato nuove regole di ortografia (pubblicate nello stesso anno), in cui non è raccomandata l'accentuazione di "solo" quando significa "solo", poiché è considerata di:

  • "L'uso tradizionale della tilde nel solo avverbio non soddisfa il requisito fondamentale che giustifica l'uso della tilde diacritica, che è di opporsi alle parole toniche a parole non sollecitate . Pertanto, d'ora in poi la tilde può essere dispensata in in questo modo anche in caso di ambiguità. La raccomandazione generale, quindi, è di non marcare mai queste parole ".

Rispetto al caso simile in cui l'uso della tilde rappresenterebbe ancora / persino, vediamo come la parola "pari" possa essere pronunciata come monosillaba (ancora) o come una parola acuta a due sillabe (ancora), mentre può essere pronunciata solo da lontano. Tuttavia, molti professionisti del linguaggio, specialmente tra gli scrittori, ritengono che questa decisione sia errata o, almeno, che non contribuisca in modo positivo alla lingua, poiché, sebbene possa essere tecnicamente corretto considerare che una tilde non è richiesta , questa specifica tilde ha risolto un'ambiguità piuttosto ovvia e fastidiosa.

Quindi attualmente è perfettamente possibile leggere scrittori famosi che usano la tilde, altri altrettanto bravi o famosi che non la usano o è persino possibile vedere gli stessi testi con e senza tilde in diverse edizioni. Le abitudini di ortografia sono difficili da cambiare e probabilmente ci vorranno anni per insegnare la nuova raccomandazione SAR affinché la maggior parte delle persone si abitui. L'importante è che ora sai già quando scrivere da solo o solo.

Articoli Correlati