Come calcolare rapidamente uno sconto

Dal 1 ° luglio al 31 agosto, gli acquirenti possono godere del periodo di saldi estivi , anche se durante tutto l'anno ci sono sconti e offerte nei negozi su tutto il territorio, ma ora è un buon momento per acquistare quei vestiti. di cui siamo entusiasti, gli elettrodomestici che dobbiamo rinnovare, il trucco di cui abbiamo bisogno o gli accessori che sogniamo di sapere che pagheremo molto meno.

I periodi di vendita si estendono per tutta l'estate, anche se a seconda della comunità autonoma in questione, possiamo scoprire che iniziano prima del calendario ufficialmente segnato: 1 luglio. Quindi devi essere vigile e guardare quando iniziano le vendite. Ti abbiamo già dato le linee guida e i trucchi su come andare in vendita e acquistare quei prodotti che ci interessano a basso prezzo. In tutti i negozi verranno applicati gli sconti e per essere sicuri di fare un buon acquisto, impareremo, passo dopo passo, come calcolare uno sconto . Prendi nota, è molto semplice.

Gli sconti, in cosa consistono

Gli sconti sono periodi in cui le aziende abbassano i prezzi dei loro prodotti , durante determinate stagioni. Tutti i prodotti e servizi saranno scontati con sconti significativi sul prezzo originale. In Spagna, gli sconti principali sono Natale , estate, metà stagione (da marzo a giugno a causa di cambiamenti stagionali ) e il Black Friday, l'ultimo venerdì di novembre, prima dei ponti e delle festività natalizie.

È facile trovare molti sconti interessanti in queste date, per fare i nostri migliori acquisti. Per calcolare una percentuale di sconto, è necessario tenere conto del fatto che le aziende devono mostrare il prezzo originale di un prodotto, la percentuale di sconto applicata e il prezzo finale . Per verificare che lo sconto sia quello che dice davvero l'etichetta, possiamo farlo da soli con una semplice operazione matematica, quindi non c'è confusione.

In ogni caso, è necessario distinguere tra vendite (prodotti con percentuali di sconto sul prezzo originale) e promozioni. Questi ultimi sono costituiti da prodotti eccezionali che il commercio può avere come promozione per aumentare le vendite e che sono più economici in determinate date. Lo sconto in questo caso è già applicato: potrebbero esserci 2x1 o promozioni dello stile, ma in questo caso non hanno nulla a che fare con le vendite.

Come calcolare uno sconto: passaggi da seguire

Il modo più semplice per calcolare uno sconto è dividere la percentuale di sconto per 100 , per convertirla in un decimale. Ad esempio, se vogliamo calcolare uno sconto del 40%, dobbiamo dividere 40 per 100 e abbiamo già il decimale pari a 0,4.

Una volta ottenuto questo decimale , lo moltiplicheremo per lo sconto convertito in decimale per il prezzo originale e in questo modo conosceremo la percentuale di sconto. Ad esempio, per calcolare la percentuale, la formula è la seguente: se il prezzo originale di un capo è di € 120, e c'è uno sconto del 40% ma il prezzo finale non è indicato, oppure vogliamo calcolarlo e assicurarci che l'operazione sia semplice : 120 x 0,4 = € 48.

Questi 48 euro si riferiscono all'importo che stanno per scontare, ora dobbiamo solo sottrarlo dal prezzo originale, cioè 120-48 = 72 , con il quale prenderemo il prodotto per 72 euro. Al giorno d'oggi, e poiché tutti portiamo un telefono cellulare tra le nostre cose, è molto facile calcolare uno sconto in modo rapido e semplice mentre facciamo acquisti.

I risultati saranno ottenuti in meno di un minuto e in questo modo verificheremo se il prezzo di sconto applicato all'acquisto è corretto, poiché nella maggior parte dei casi sono scritti a mano sull'etichetta e sebbene non sia normale , è facile che i dipendenti a un certo punto e in periodi di vendite così stressanti possano commettere un errore contrassegnando un prodotto.

Quindi verificare da soli uno sconto è sempre l'opzione migliore.

Articoli Correlati