Qual è la differenza tra vegano e vegetariano: pasti e stili di vita

Accade spesso che confondiamo i termini vegano e vegetariano, ecco perché abbiamo deciso di chiarire tutti i tuoi dubbi in questo articolo. In realtà, né i vegetariani né i vegani mangiano carne di nessun animale, nemmeno il pesce, quindi hanno alcune somiglianze.

Tuttavia, ci sono molte e chiare differenze tra i due, sia in termini di cibo che di stile di vita. Vuoi conoscere i dettagli? Continua a leggere.

Differenza tra vegano e vegetariano

Se vuoi sapere in cosa consiste il cibo vegetariano e in che cosa differiscono dai vegani, la differenza più notevole è che i vegetariani accettano derivati ​​animali, come uova e latte, ma i vegani no.

Cos'è il veganismo

Il veganismo è uno stile di vita, oltre ad essere un modo di mangiare. I vegani ritengono che l'essere umano non sia al di sopra di qualsiasi altra specie animale. In questo modo, respingono qualsiasi prodotto di origine animale, sia esso cibo, abbigliamento o calzature. La dieta vegana non include i seguenti prodotti: latte, burro, uova, formaggio, altri latticini o miele . Pertanto, possiamo affermare che il veganismo è una posizione etica e filosofica che non si concentra solo sul cibo.

I vegani inoltre non usano materiali a base animale, come seta o lana, o scarpe o abbigliamento in pelle. E, naturalmente, non sono sostenitori di oggetti decorativi derivati ​​da animali, come tappeti.

Non è stato fino alla metà del 20 ° secolo, quando il termine vegano ha iniziato a essere pronunciato. Questa parola (vegan) è stata creata nel 1944 dalla Vegan Society in Inghilterra e nasce dalla necessità di fare una distinzione tra vegano e vegetariano.

I vegani rifiutano qualsiasi prodotto che implichi lo sfruttamento degli animali per la sua elaborazione. Da latte e miele, a medicine, prodotti cosmetici o qualsiasi oggetto di origine animale. Naturalmente, respingono anche esperimenti o test sugli animali, sia articoli di bellezza che di pulizia o prodotti farmaceutici. Molto meno accetta la presenza di animali nelle aree di intrattenimento, come zoo, acquari, corride, corse di cavalli ...

Per concludere, supponiamo che chiunque non mangi carne sia considerato vegetariano, ma differisce dai vegani in quanto il cibo vegetariano è più permissivo del cibo vegano. Successivamente, te lo spieghiamo.

Cosa è essere vegetariano

D'altra parte, nella dieta vegetariana escludono anche la carne, ma con l'obiettivo di avere una dieta il più sana e salutare possibile . Combattono anche per combattere la crudeltà verso gli animali, l'inquinamento ambientale e la deforestazione delle foreste.

Inoltre, in generale, la dieta vegetariana include qualsiasi derivato di animali, come: latte, formaggio, miele, dulce de leche, uova, burro ... Inoltre non hanno problemi nel vestire o indossare derivati ​​animali, come pelle, lana o seta.

Cosa mangiano i vegani

La dieta vegana si basa su verdure, in particolare foglie verdi, frutti di tutti i tipi, cereali integrali, semi, alghe, germogli, tuberi e noci.

In entrambe le diete, le verdure e i legumi sono essenziali, così come i cereali integrali, le alghe e tutti i tipi di frutta. Tuttavia, uno dei principali svantaggi dei vegani è che devono essere molto cauti quando acquistano il loro cibo . Dovrebbero leggere molto bene gli ingredienti perché, in molti prodotti fabbricati, sostituiscono sostanze di origine animale con altre con grassi o oli vegetali di bassa qualità.

Tuttavia, ti consigliamo di optare per prodotti il ​​più naturali possibile e, in caso di ricorso a prodotti trasformati, assicurati di leggere l'etichetta che gli ingredienti in esso contenuti sono simili a quelli che usiamo a casa.

Cosa mangiano i vegetariani?

A parte tutti i cibi che i vegani mangiano, il cibo vegetariano include latte di mucca o di capra, miele, burro, uova e tutti i tipi di latticini . I vegetariani adattano la loro dieta al loro stile di vita, poiché ci sono molte tendenze in ciò che li fa sentire meglio. Ci sono anche quelli che si definiscono vegetariani e includono la carne di pesce nella loro dieta. 

In ogni caso, sia il cibo vegano che quello vegetariano devono tenere conto dell'equilibrio nutrizionale. Questo è uno degli aspetti di cui devono occuparsi di più perché, secondo gli specialisti, una dieta a base vegetale ben pianificata può soddisfare le esigenze delle persone di tutte le età. Pertanto, affinché un piatto sia sano, deve includere metà delle verdure e il resto di cereali o legumi, semi e tuberi. 

Le diete mono a base di un singolo ingrediente sono scoraggiate, come riso, patate, pomodori, pasta ... Il cibo vegano, oltre che vegetariano, deve anche provvedere a un adeguato apporto di proteine, ferro, vitamina D, calcio, omega 3, iodio e , in particolare la vitamina B12 . Raccomandiamo inoltre ai vegani e ai vegetariani di esporsi al sole per circa 20 minuti al giorno per sintetizzare correttamente la vitamina D. 

Allo stesso modo, devono svolgere un'attività fisica regolare per generare massa muscolare e fissare il calcio nelle ossa. Infine, per un migliore assorbimento del ferro, le foglie verdi come spinaci o bietole, cavoli, funghi, lievito alimentare e legumi svolgono un ruolo fondamentale. 

Articoli Correlati